Premio Compostela

"CÁNDIDO Y LOS DEMÁS" DI FRAN PINTADERA E CHRISTIAN INARAJA VINCE L'XI PREMIO INTERNAZIONALE COMPOSTELA PER ALBI ILLUSTRATI

L'opera presentata con il titolo di "Cándido y los demás", scritta da Fran Pintadera e illustrata da Christian Inaraja ha vinto - all'unanimità della giuria - l'XI Premio Internazionale Compostela per Albi Illustrati, promosso dall'Assessorato all'Educazione e la Cittadinanza del Comune di Santiago e dalla casa editrice Kalandraka. Gli organizzatori avranno a disposizione 9.000 euro come anticipo sui diritti di autore per il progetto dell'albo, che verrà pubblicato il prossimo novembre nelle cinque lingue della penisola iberica.

La giuria ha messo in evidenza la "varietà e la qualità" dei lavori presentati al concorso, provenienti da 18 Paesi di tutto il mondo, tra cui figurano Italia, Messico, Brasile, Grecia, Regno Unito, Portogallo, Russia, Argentina, Germania e Canada.

Per quanto riguarda "Cándido y los demás", la giuria ha voluto premiare "la sua riflessione sul tema della differenza e della diversità, lo sguardo che il singolo rivolge agli altri e, viceversa, quello che gli altri rivolgono verso il singolo. Allo stesso modo, ha messo in risalto "l'uso di un linguaggio vivo e la scelta di un tema universale, il suo stile diretto, coerente e circolare e, infine, la sua ricchezza grafica, vicina al disegno contemporaneo.

Laureato in Psicopedagogia, diplomato in educazione e inclusione sociale, Fran Pintadera (Las Palmas, 1982) è un narratore della tradizione orale. Ha partecipato ai principali festival sul racconto della penisola iberica. La sua opera, pubblicata da diversi editori, è stata selezionata dalla Fundación Cuatrogatose e dalla Fundación Germán Sánchez Ruipérez. Nel 2017 ha ricevuto il XIV Premio di poesia per l'infanzia "La Luna de Aire".

Christian Inaraja (Vic, 1972) lavora come illustratore per l'editoria - con più di cento titoli pubblicati - e collabora come disegnatore spaziando con diversi media legati al mondo giovanile e dell'infanzia. Le sue opere sono state esposte all'interno di mostre nazionali e internazionali. E' co-direttore del Festival Europeo del Cortometraggio di Reus, coordinatore del Dipartimento di illustrazione presso la Scuola d'Arte ILLA di Sabadell e, infine, ha collaborato alle direttive dell'Asociación Profesional de Ilustradores de Cataluña e del Consejo Catalán para el Libro Infantil y Juvenil.

La giuria dell'XI Premio Internazionale Compostela per Albi Illustrati era composta dall'illustrice e autrice Arianna Papini, dall'illustratore ed editore Miguel Ángel Fernández-Pacheco, dall'illustratore Xosé Cobas, dall'assessore dell'Educazione e della Cittadinanza del Comune di Santiago, Manuel Dios Diz, da Manuela Rodríguez in rappresentanza di Kalandraka, e da María Dolores Casás come segretaria.

OPERA FINALISTA E MENZIONI

Oltre a scegliere, dopo una lunga consultazione, l'opera vincitrice del concorso, la giuria ha dichiarato finalista il lavoro presentato con il titolo "La ensartadora de lágrimas", delle italiane Anna Pedron e Franca Perini. Si tratta di "un breve poema sulla vita e sulla capacità di trasformare il dolore in forza positiva", illustrato da immagini "molto suggestive ed elaborate".

I membri della giuria hanno deciso di attribuire una menzione speciale al progetto intitolato "Ninguén coma min (autobiografía d'un tirano)" di José Ignacio Chao Castro (La Coruña) e Eva Sánchez Gómez (Barcellona), e a "A cidade conta histórias", di Susana Maria Seixas Alves Matos (Lisbona).

In questa occasione, la giuria ha voluto commemorare la figura e l'eredità letteraria dello scrittore Xabier P. Docampo, dinnanzi alla sua recente perdita, ricordando con "riconoscimento e gratitudine" il lavoro svolto a stretto contatto con l'organizzazione del Premio, avendo partecipato come membro della giuria alla prima e alla decima edizione.

Il bando del Premio Internazionale Compostela per Albi Illustrati fa parte della campagna di promozione alla lettura che il Dipartimento di Educazione e Cittadinanza del Comune di Santiago e la casa editrice Kalandraka organizzano da 18 anni. Questa iniziativa si pone l'obiettivo di avvicinare i bambini alla lettura, alla scrittura e all'illustrazione, oltre a voler accrescere la loro sensibilità artistica.

Nell'arco delle dieci precedenti edizioni, più di 3.000 progetti sono stati presentati al Premio Internazionale Compostela. "Cerca" di Natalia Colombo; "Un gran sueño" di Felipe Ugalde; "La familia C" di Pep Bruno e Mariona Cabassa; "El camino de Olaj" di Martín León Barreto; "Bandada" di David Álvarez y Julia Díaz; "Mamá" di Mariana Ruiz Johnson; "Ícaro" di Federico Delicado; "Después de la lluvia" di Miguel Cerro; "Una última carta" di Antonis Papatheodoulou e Iris Samartzi; e "La huerta de Simón" di Rocío Alejandro" sono alcuni dei titoli che fanno parte della storia del concorso.